Metodo Facilita la Vita

Metodo Facilita la Vita
Metodo Facilita la Vita
Il Metodo Facilita la Vita è stato da me ideato al fine di permettere, con semplici tecniche, basate sulla sintesi tra la psicologia occidentale e le filosofie orientali, di sfruttare i disagi della vita per migliorare il nostro cammino e di conseguenza quello delle generazioni che ci seguiranno.

Ogni incontro inizia affrontando un disagio ed alla fine dell’incontro si avrà a disposizione una soluzione mente-corpo-spirito con nuovi strumenti pratici, reali, concreti, da portare a casa, per un benessere istantaneo.

La risorsa scoperta nella seduta individuale è UNICA perchè strutturata sul vissuto della persona.

Ogni singolo incontro è un ciclo di consapevolezza ed insegnamento.


Concludendo, il Metodo Facilita la Vita offre una serie di suggerimenti strategici utili per chi voglia porsi in maniera nuova e differente di fronte alla vita.


Con il Metodo Facilita la Vita aiuto a camminare consapevolmente utilizzando delle tecniche che ciascuno potrà utilizzare da solo perchè, come diceva Galileo Galilei: “Non puoi insegnare qualcosa a un uomo, lo puoi solo aiutare a scoprirla dentro di sé”.


Auguro a Tutti una Buona Vita,
Daniele

Counselor

Counselor
Definizione della professione
Il Counseling è una pratica professionale della relazione d’aiuto il cui scopo è di offrire a singoli individui o a gruppi un’azione di sostegno e di orientamento nei processi evolutivi in modo da favorirne l’autonomia decisionale , e valorizzarne le potenzialità. La sua opera facilita nell’individuo la visione realistica di sé e dell’ambiente sociale in cui si trova ad operare, in modo che egli costruisca una nuova visione e attui un piano di azione per realizzare le finalità che egli desidera, e per meglio affrontare scelte relative alla propria vita e alla gestione dei rapporti interpersonali. Il Counseling quindi è un servizio di appoggio centrato sulla persona, finalizzato alla promozione del suo benessere, attraverso la soluzione di problemi contingenti determinati dalle strategie esistenziali della persona stessa, dalla sua filosofia di valori della vita, dagli obiettivi specifici in una determinata situazione, dalle risorse a disposizione e dalle condizioni ambientali.
Approvato dal Direttivo FAIP il 09 Marzo 2012
Il Gatto Leone
Il ruolo del counselor
Lo scopo del Counseling è di abilitare il cliente a prendere decisioni di carattere personale sfruttando la comprensione profonda di sé, dei propri limiti e delle proprie risorse.
Parlando di sé il cliente ha una duplice occasione di comunicazione con se stesso, da una parte dà voce al suo sentire, con un movimento che va dall’interno all’esterno, dall’altra, consolida una nuova immagine di sé, assimilando il senso di quanto si è accorto di aver appena espresso a parole.
Ogni volta che ci raccontiamo abbiamo l’occasione di rinnovare la visione del mondo e di noi stessi; è solo quando un pensiero è portato alla luce, attraverso la parola, che la persona può rendersi conto realmente di cosa sta dicendo e se quanto espresso corrisponde a una verità effettiva o è solo frutto di un meccanismo di ripetizione, ovvero un disco che si ripete in maniera meccanica nel tempo ma che non è più attuale.
Il professionista di Counseling nella sua formazione acquisisce le competenze e sviluppa le attitudini utili a instaurare con i clienti una buona qualità di relazione e di comunicazione. E’ anche una delle poche professioni in cui non essere più giovanissimo diventa un vantaggio, poiché
il Counselor integra tutte le conoscenze acquisite nel percorso formativo con il suo stesso modo di essere e la saggezza di vita acquisita.
Attraverso questo e grazie agli strumenti specifici formativi il Counselor accompagna la persona nella graduale scoperta delle proprie risorse interiori da utilizzare, per affrontare, gestire e risolvere le proprie necessità.

L’obiettivo del Counselor è rendere autonomo e indipendente il proprio cliente,
mettendogli a disposizione la propria esperienza e gli strumenti necessari per divenire a sua volta guida di se stesso, insegnargli a conoscersi, offrirgli l’opportunità di aprirsi alle percezioni delle proprie risorse interiori e attingervi a piene mani, il tutto in un ambiente protetto, focalizzando la sua attenzione verso intuizioni costruttive e orizzonti di pensiero più ampi.
La buona riuscita di un intervento di Counseling risiede nella sensibilità e nell’abilità dell’operatore, utilizzando la tecnica giusta al momento giusto.
In un percorso di Counseling le persone possono trovare strumenti pratici per:
1.
Migliorare la qualità della propria vita scoprendo l’autostima, la sicurezza, la conoscenza di sé e la chiarezza d'intenti.
2.
Attingere a nuove risorse quali la consapevolezza la creatività e la conoscenza.
3.
Trovare un orientamento esistenziale, relazionale e professionale.
4.
Sentirsi sostenuti per trovare la forza e il coraggio di apportare cambiamenti.
"L'arte di aiutare ad aiutarsi", questa è la definizione più conosciuta del Counseling, ragion per cui il Counseling è anche definito una "professione d'aiuto".

Se noi fossimo una ricetrasmittente, consapevoli che la vita è temporanea, su quale frequenza ci sintonizzeremmo per trasmettere e ricevere ciò che ci rende felici nella beatitudine?

Terapista Shiatsu

Terapista Shiatsu
La pratica shiatsu
Per una pratica efficace dello shiatsu mi baso su cinque elementi fondamentali:
1.
La capacità di percepire , controllare ed indirizzare la propria energia personale.
2.
La capacità di percepire i movimenti energetici che si attivano in chi riceve il trattamento e di utilizzarli per il suo riequilibrio.
3.
Una tecnica fluida, armoniosa, potente ed ecologica , basata su posizioni assolutamente fisiologiche, che permetta al corpo di chi dà e a quello di chi riceve di entrare con naturalezza in uno stato di risonanza rilassato, spontaneo e gioioso;
4.
La capacità di riconoscere e governare le componenti comunicative ed emotive della relazione che inevitabilmente si struttura tra i due;
5.
La conoscenza dei meccanismi di funzionamento energetico e strutturale del corpo in salute e di quello malato.
Il modello medico a cui ho fatto riferimento presso la scuola ASK è un progetto di medicina integrata, olistico, nel quale la malattia e la salute vengono considerate come evidenza delle modalità di interazione tra la struttura psico-fisico-energetica dell’essere umano e il suo ambiente, anch’esso inteso come un insieme di energie fisiche e di relazioni con gli altri. Il paradosso che sta alla base del concetto di Aiki Shiatsu (ai: unire, armonizzare; qi: energia vitale; shi: dita; atsu: pressione) è che il terapista non può curare. Chi cura sono le forze della natura e le leggi che le regolano, infinitamente più potenti di quelle umane.
Compito della terapia è dunque aiutare l’infinita intelligenza del corpo dell’altro a riconoscere un assetto energetico più economico, cioè naturale, di quello che ha portato allo svilupparsi della malattia. Per realizzare ciò, è necessario imparare ad utilizzare la propria energia in un modo talmente ecologico da permettere a quella dell’altro di riconoscerla come assolutamente naturale e compatibile con la propria: solo così i due entrano realmente in risonanza e dall’incontro e dallo scambio che avviene in profondità scaturisce un equilibrio nuovo e più armonico e si attivano le energie di guarigione della persona.

La mia tecnica è centrata sulla ricerca del riequilibrio di vuoto e di pieno.Uso la tecnica dello shiatsu giapponese dello stile Yokai, con tutte le modifiche innovative che derivano da un lavoro più che ventennale di pratica e di studio.

Biopranoterapeuta

Biopranoterapeuta
Come si trasmettono i flussi bioenergetici
1.
Il trattamento Biopranoterapico rimuove le alterazioni cellulari organiche esistenti, con l’azione trasmessa dalle mani di Biofotoni per normalizzare le attività bioelettriche molecolari nell’organismo.
2.
Con la trasmissione dal cervello del Biopranoterapeuta, viene stimolata fisicamente un’induzione elettromagnetica al paziente nel RNA, che tende a normalizzare l’attività dei suoi neuroni cerebrali.
3.
Con l’azione di trasmissione biomagnetica dagli organi del Biopranoterapeuta si produce un’induzione elettromagnetica alle cellule organiche del paziente nel RNA, che tende a riequilibrare le funzionalità del DNA.Il trattamento Biopranoterapico rimuove le alterazioni cellulari organiche esistenti, con l’azione trasmessa dalle mani di Biofotoni per normalizzare le attività bioelettriche molecolari nell’organismo.
4.
Con la trasmissione del bioplasma dalle mani si stimolano i processi vitali negli organi del paziente. Le Bioenergie vibrazionali veicolano i Meccanismi cinetici ed avvolgono gli organi della persona attraverso i flussi bioenergetici dell’attività chimico-fisica del corpo dell’operatore che vengono trasferiti all’interno delle cellule organiche alterate del cliente (segnalato dal Fisico G. Piccardi nel I° Convegno Internazionale AZIONE ELETTROMAGNETICA IN BIOLOGIA Roma 1964).

Frequenze
1.
Attività endocrina e psichica (frequenze Delta 0,5 – 4 Hz)Il trattamento Biopranoterapico rimuove le alterazioni cellulari organiche esistenti, con l’azione trasmessa dalle mani di Biofotoni per normalizzare le attività bioelettriche molecolari nell’organismo.
2.
Attività funzionale biologica cellulare organica (frequenze Theta 4,1 – 8 Hz)
3.
Attività fisica in biochimica degli organi(frequenze Alpha 8,1- 13 Hz)
4.
Attività psichica della persona ed energetica nelle vertebre della colonna, regolatrice degli stimoli organici (frequenze Beta 13,1-19 Hz)

Grazie allo sviluppo del potenziale cerebrale e mentale uso le mie facoltà bioradianti per attivare le attività bioelettriche molecolari dell’organismo ed equilibrare l’attività chimico-fisica delle cellule di coloro che si rivolgono a me con il fine di aiutarli a superare momenti di disagio.

Trattamenti Reikii

Trattamenti Reiki
I° e II° livello
Il termine Reiki, di origine giapponese, è formato dall’unione di due parole: Rei e Ki. Rei è l’energia di tutte le cose, l’energia dell’universo, è in tutte le cose, è la parte costituente del TUTTO.
Quindi, Rei o Energia Universale, è quella forza che tiene insieme e realizza tutto l’universo: ogni cosa, persona, sentimento, animale, pianeta, indipendentemente dalla loro posizione geografica e “temporale”.
Viene chiamata Ki l’energia propria di ogni essere umano. Ki (Chi per i cinesi) è la nostra energia.
Ki è la parte di Rei che si personalizza assumendo le caratteristiche individuali che formano la nostra unicità. In questo processo di personalizzazione si viene a creare una sorta di separazione di queste due energie che inizialmente erano una.
Ki partecipa sempre della stessa natura di Rei.

La mia pratica Reiki consiste nel canalizzare l’energia dove “sento” che necessita.

Metodo Facilita la Vita

di Daniele Balconi Leggi

counselor

Counselor

Leggi

Terapista Shiatsu

Terapista Shiatsu

Leggi

Biopranoterapeuta

Biopranoterapeuta

Leggi

Trattamenti reiki

Trattamenti Reiki

Leggi

Pranic Healing

Operatore Pranic Healing

Leggi

Integrazione Neuro Emozionale

Integrazione Neuro Emozionale

Leggi

Equilibrio Emozionale

Equilibrio Emozionale

Leggi

Pulizia Aurea

Pulizia dell’aura metodo Mario Totti

Leggi

Fiori Bach

Fiori di Bach

Leggi

Domoterapia

Domoterapia

Leggi


Cosa dice ...

Il metodo facilitalavita è quello che hai usato con me.
Io l'ho trovato molto utile.
Dopo ho avuto una serenità che è perdurata per diversi giorni e forse ho acquisito anche un modo diverso per approcciarmi ai problemi che incontro nella quotidianità.
Ma dobbiamo lavorarci ancora.

Cosa dice ...

Ho appena fatto un giro sul tuo nuovo sito.
Lo trovo la risposta perfetta e adatta a ciò che stavo appunto cercando.
Nella mente le frasi mi girano ma ora con le tue indicazioni ho domande concrete da pormi e a cui rispondere.

Cosa dice ...

Ho letto e riletto le tue riflessioni.
Purtroppo a volte i ritmi della vita ci fanno perdere di vista i veri valori e le cose belle ci passano accanto senza accogercene.
Mi piacciono le tue riflessioni mi auguro di riuscire a condividerle.
Sono una bella presentazione della tua personalità.

Cosa dice ...

Ho letto con molto interesse il tuo sito.
Mi piace, ti rappresenta !!!!
Importante è che tu spieghi molto bene cio che fai.
Alla base traspare l'amore e il desiderio che hai nel voler aiutare il tuo prossimo in maniera diversa... dove metti in risalto le potenzialita di ognuno di noi!!
E questo mi piace moltissimo!!!!
Ti auguro ogni bene perche te lo meriti!!
Back to Top